La prima filiera italiana dell'Eucalipto Bio

Verbena odorosa: usi, ricette e proprietà

Verbena odorosa: usi, ricette e proprietà

Usi, ricette e proprietà della verbena odorosa, un pianta ottima in cucina per aromatizzare, con molte proprietà benefiche, antistress, disinfettante e lenitiva.

La verbena odorosa viene anche chiamata cedrina, erba limonaria, erba luigia, lippia, limoncina.

Bella in Giardino: le caratteristiche della pianta di verbena odorosa

La verbena odorosa è una pianta selvatica appartenente alla famiglia delle Verbenaceae, L’ecosistema d’origine di questo arbusto perenne (o annuale) è quello dell’America meridionale. Esso viene tuttavia coltivato anche in Europa e viene sfruttato soprattutto all’interno dei prodotti di erboristeria per il profumo delle sue foglie e per le proprietà terapeutiche dei suoi semi.

La verbena cresce bene in territori caratterizzati dal clima caldo e temperato e in terreni umidi, leggeri e ben soleggiati. Non tollera il freddo ed è perciò indispensabile metterla al riparo nel caso in cui le temperature scendano al di sotto dei quindici gradi. La germinazione avviene dopo circa tre settimane dalla semina mentre il periodo della fioritura corrisponde pressappoco alla stagione estiva. La potatura non è una pratica indispensabile per lo sviluppo della verbena mentre per quanto riguarda la concimazione si possono utilizzare tranquillamente i fertilizzanti per fiori.

Buona in Cucina: come utilizzare la verbena odorosa nelle ricette

Trattandosi di un’erba aromatica, la verbena odorosa può essere utilizzata come ingrediente sia all’interno delle ricette di cucina che all’interno di creazioni fai da te come infusi ed estratti vegetali per l’aromaterapia. In ambito gastronomico viene usata per aromatizzare aceti, oli, liquori o per insaporire salse, verdure, insalate, frittate, gelatine e marmellate.

Preziosa per la Salute: le proprietà benefiche della verbena odorosa

Le proprietà della verbena sono molteplici.

  • È un ottimo agente antistress, insostituibile in caso di agitazione e depressione.
  • Gli oli essenziali estratti tramite gli infusi sono capaci di disinfettare il cavo orale e le cavità nasali.
  • Protegge e cura la pelle aiutando anche a cicatrizzare.
  • Aiuta le articolazioni (specie in caso di reumatismi e dolori cervicali).
  • Combatte le infiammazioni muscolari.
  • È in grado di fungere anche come buon digestivo, specie in caso di disturbi o blocchi alla pancia.
  • Aiuta ad abbassare la febbre.
  • Lenisce i dolori muscolari.
  • Protegge il fegato grazie all’aucubina.
  • Il verbascoide in essa contenuto è un potente antimicrobico.
  • Favorisce la lattazione.
verbena odorosa
verbena odorosa

 

La ricetta con la verbena odorosa

Biscotti alla verbena

Ingredienti:

  • 350 gr di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • una manciata di foglie di verbena
  • 200 gr di zucchero
  • 220 gr di burro
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di estratto naturale liquido di vaniglia

Procedimento:

In una ciotola unire la farina, il sale ed il lievito. Frullare lo zucchero con le foglie di verbena così da triturarle e far sì che lo zucchero assorba bene l’olio essenziale che le foglie sprigionano. In una ciotola sbattere il burro morbido con lo zucchero e ridurre il tutto in crema, unire le uova, sempre sbattendo e la vaniglia. Unire il mix di farina ed incorporarlo con una spatola. Prelevare il composto con un cucchiaio o con un dosagelato e disporlo su una teglia da forno coperta con carta forno. Cuocere i biscotti a 180° per una decina di minuti o finché risultino ben dorati. Sfornare e disporli su una gratella.